A LEZIONE DA MARIANI

Il fischietto di Aprilia che milita in Serie A ci ha fatto visita lunedì scorso.

Dopo Paolo Tagliavento, un altro arbitro di Serie A ci è venuto a far visita: Maurizio Mariani. Il direttore di gara di Aprilia, al secondo anno alla CAN A guidata da Domenico Messina, lunedì 13 marzo ha intrattenuto i colleghi reatini con una riunione molto interessante di circa due ore. Maurizio, nel suo lungo intervento, ha trattato molti temi rivolgendosi spesso ai colleghi più giovani e meno esperti, raccontandoci la sua storia, dagli inizi alla Serie A, fatta di passione, divertimento e sacrificio. Questi sono i tre punti cardine che sono emersi e che rimangono impressi nella mente dei presenti. L’arbitraggio è fatto di passione che muove gli arbitri a scendere in campo ma anche di divertimento perché le emozioni che dà il rettangolo verde non si provano da nessun’altra parte, ma tutto passa per il sacrificio perché senza allenamenti e studio del regolamento non si va da nessuna parte. Un altro aspetto importante trattato da Mariani è il rapporto con i social network. Nel mondo di oggi è impossibile non interagire con piattaforme come Facebook o Twitter ma gli arbitri, sotto la lente di ingrandimento per i comportamenti, devo usarli con oculatezza. Al termine della riunione Maurizio Mariani ha consegnato le divise ai nuovi arbitri che domenica scorsa hanno fatto il loro debutto assoluto sui campi da calcio.

Sulla pagina Facebook della Sezione le foto della serata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *