LEONESSA 2017 – IL RACCONTO

“Appuntamento al solito bar, ore 15! Mi raccomando puntuali, così partiamo tutti insieme!”.

Più o meno comincia così, da qualche anno a questa parte, il nostro raduno sezionale di inizio stagione. Il Presidente Basilici tutto indaffarato a fare le ultime chiamate ai ritardatari, i sorrisi solari tra associati, i saluti reciproci di chi non si vede da un po’. La conta delle macchine disponibili, il problema della sistemazione delle valigie: tutti piccoli rituali che ci accompagnano ogni anno a Leonessa.

E finalmente si parte! Un’oretta circa di viaggio, per una strada che si inerpica tra le montagne e che ci porta al Leo Hotel, che ci ospita per il secondo anno di fila. Si smistano le camerate, ma non c’è neanche il tempo di stendere un attimo le gambe: subito a cambiarsi, ci si allena!

Il primo allenamento, guidato dai referenti atletici Santilli e Matteucci, funge da risveglio muscolare per tutti noi. Le cose vengono subito messe in chiaro: in raduno si lavora duramente sul fisico e sulla preparazione atletica, e non c’è spazio per chi batte la fiacca. Al termine dell’allenamento, un po’ stanchi ma soddisfatti, ecco che ci arriva la prima lezione di tecnica arbitrale sul campo: il Presidente ricorda a tutti la maniera corretta di entrare sul terreno di gioco e di approcciare alla gara.

Tornati in hotel, una rapida doccia e siamo pronti per la prima riunione tecnica: ci viene presentato il nuovo Consiglio Direttivo Sezionale. Dopo la cena, i tradizionali colloqui personali tra Presidente e associati, nei quali ognuno espone i suoi obiettivi e riceve tessera e divisa.

Se ne va così la prima mezza giornata.

 

Il mattino successivo, sveglia alle 7:30, colazione e subito di nuovo in campo a sudare. Si lavora sulla resistenza e sugli allunghi, per mettere minutaggio e potenza nelle gambe. Al termine, un soddisfatto (e riposato!) Presidente Basilici tiene un’altra delle sue lezioni di tecnica arbitrale in campo: questa volta gli argomenti centrali sono l’uso del fischietto e lo spostamento in campo, due nodi centrali della nostra attività tecnica.

 

WhatsApp Image 2017-09-09 at 01.37.33

Tecnica arbitrale

WhatsApp Image 2017-09-09 at 01.37.34

La squadra arbitrale al completo

Si torna di nuovo in hotel, dove ci attende una riunione tecnica, il cui argomento è la conoscenza di sè stessi. Il discorso prosegue nella riunione tecnica post-pranzo, nella quale si parla di motivazione e determinazione. Indubbiamente un tema molto interessante, data l’importanza di questi due elementi nello sport e nella vita.

WhatsApp Image 2017-09-09 at 01.37.35 WhatsApp Image 2017-09-09 at 01.37.36

Momenti di riunione tecnica

Al termine della riunione, uno dei momenti più attesi del raduno: tutti gli arbitri a divertirsi in piscina, e per qualche ora non si vuol sentir parlare di fuorigioco e cartellini rossi!

Diversa invece la giornata degli osservatori: mentre gli arbitri sono a sguazzare beati, i “giudici dei giudici” effettuano la loro prima riunione tecnica, ricevendo le linee guida dell’Organo Tecnico per la nuova stagione.

Finite le due orette di svago, ecco che ci attende un’altra riunione tecnica, che questa volta tratta il tema della comunicazione, verbale e non, con utili consigli per approcciare con tutti i vari protagonisti delle gare, dai calciatori ai dirigenti, passando persino per il custode del campo.

Dopo l’ottima cena, si scende in paese per la serata libera, a trascorrere quello che gli inglesi chiamarebbero quality time tra amici.

 

Terzo giorno: quello dei tanto odiati test!

Tutti danno tutto: la fatica è tanta, ma i visi soddisfatti dei referenti atletici e dei membri del Consiglio valgono bene lo sforzo.

WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.16.50 WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.17.07 WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.17.16 WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.17.35 WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.17.42 WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.18.04 WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.18.11 WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.18.13 WhatsApp Image 2017-09-09 at 13.44.57

Test atletici

Tornati in hotel, l’altra parte della medaglia: test tecnici. Anche stavolta però il team congiunto di arbitri e osservatori non delude e i risultati sono ottimi.

Proprio al team congiunto di arbitri e osservatori si rivolge Roberto Bellosono, componente chiave del team di osservatori del CRA Lazio e nostro associato di lunga data. E’ lui a darci un grosso in bocca al lupo per la stagione a venire e a darci piccoli consigli per migliorare le nostre performance, allo scopo di salire pian piano le categorie.

WhatsApp Image 2017-09-09 at 20.13.21

Angelo Passarani e Roberto Bellosono

Dopo pranzo, ecco che arriva un altro momento centrale del nostro raduno: la tradizionale partita 11 contro 11 di “Veterani” contro “Nuove Leve”! Per 90’ minuti quindi i fischietti rimangono nei borsoni e passiamo dall’altra parte della barricata, trasformandoci in calciatori dalle capacità quantomeno…dubbie!

 

WhatsApp Image 2017-09-10 at 20.43.25 WhatsApp Image 2017-09-10 at 20.43.26

“Nuove Leve”   VS      “Veterani”

Al termine della partita, ennesima riunione tecnica: è il turno del dott. Raffaele Focaroli, psicologo, che ci spiega quanto un buon arbitro faccia uso della psicologia sia per lavorare su sè stesso sia per influenzare gli altri (nel nostro caso i calciatori). C’è anche spazio per il saluto degli assessori del Comune di Rieti Palomba e Donati (vedi questo articolo: http://www.aiarieti.it/?p=4453 ).

Cena di gala al termine: si festeggia la Sezione e si festeggia anche il compleanno del Presidente Basilici, in compagnia di tutto l’organico sezionale e dei nostri graditissimi ospiti.

 

WhatsApp Image 2017-09-10 at 20.36.51 WhatsApp Image 2017-09-10 at 20.38.59

Momenti di festa.

Quarto ed ultimo giorno. Per oggi niente allenamento, i test ci hanno spossato abbastanza ed è giusto dare al corpo occasione di riposare. E’ la mente che deve nutrirsi: ci dividiamo in due gruppi e mentre gli arbitri del calcio a 11 analizzano le novità e le modifiche al regolamento introdotte dalla Circolare AIA 1/2017 (con il prezioso aiuto di Cristiano Partuini, del settore tecnico dell’AIA, che come ogni anno viene a farci visita per mettere a nostra disposizione la sua competenza ed esperienza), il neonato gruppo degli arbitri di calcio a 5 riceve la visita dell’Organo Tecnico Regionale Giancarlo Lombardi, che illustra le precisazioni del settore tecnico C5 uscite quest’anno. Di nuovo test tecnici per gli arbitri C5 in forza all’OTS.

 

WhatsApp Image 2017-09-10 at 20.33.17 WhatsApp Image 2017-09-10 at 20.35.09 WhatsApp Image 2017-09-10 at 20.36.03

Cristiano Partuini spiega la circolare AIA 1/2017

WhatsApp Image 2017-09-11 at 08.41.51 WhatsApp Image 2017-09-11 at 08.41.56

L’OTR Giancarlo Lombardi al lavoro con il gruppo del calcio a 5

Dopo l’ultimo pranzo, c’è ancora occasione per il Presidente Basilici e per tutto il Consiglio Sezionale di rinnovare gli auguri per una grandissima stagione a tutti gli arbitri e gli osservatori, e non mancano di certo i ringraziamenti per una partecipazione che come ogni anno rimane solidissima e vivissima.

A tutto gasssss!

 

Per vedere tutte le foto del nostro raduno, cliccate “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/rietiaia/

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *